• 1

Ultimissima di Fedir

LE PENSIONI DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2024

Cosmed, Confederazione di appartenenza di Fedir, ha focalizzato  i punti di criticità che ad oggi presenta il  sistema previdenziale (pensionistico e relativo al trattamento di fine servizio) dopo le novità introdotte dalla legge di bilancio 2024.
Il lavoro è propedeutico alla individuazione delle opportune iniziative politiche ma anche giudiziarie rivolte a verificare la correttezza e legittimità delle novità normative degli ultimi tempi  che di fatto hanno cambiato totalmente rendimenti e godimento di tali trattamenti realizzando notevoli perdite economiche e disparità di trattamento (fra varie categorie di dipendenti pubblici e fra dipendenti pubblici e privati).
Una su tutte il differimento dei tempi di pagamento della liquidazione, sui quali dopo due sentenze della Corte Costituzionale che invitano il governo ad intervenire, in Parlamento giace - ignorato - un disegno di legge per ridisciplinare la materia mentre INPS beffardamente ha messo in piedi un sistema di anticipo (dietro pagamento) per dare a ciascuno ciò che già è di sua  proprietà.  Inevitabile sarà dunque chiedere nuovamente alla Corte Costituzionale che finalmente dichiari per espresso l'incostituzionalità della norma e la cancelli del tutto, cosa che tramite Cosmed Fedir si accinge a fare quanto prima.
L'intervento, sempre tramite Cosmed in quanto gli interessi dei molti che la confederazione può rappresentare da più forza anche alle nostre iniziative, sara diretto a verificare se non ci siano disparità di trattamento nelle modalità del taglio operato dalla legge di bilancio 2024 nei rendimenti pensionistici degli anni di contribuzione gia maturati nel sistema retributivo.
Leggi a questo link il documento elaborato da Cosmed sul dossier pensioni. 

ROMA 6/12/2013 CONVEGNO SULLA CORRUZIONE IN SANITA'

Fedir Sanità in collaborazione con Link Campus e la rivista giuridica Amministrativamente ha 
organizzato un convegno sul tema:

"L'applicazione delle misure anticorruzione nel sistema sanitario nazionale"

Venerdı̀ 06 dicembre 2013 – Ore 15,00
Centro congressi - Hotel Casa dell’Aviatore
Via dell’Università, 20 - 00185 Roma

Per la prima volta si pongono le basi per l’attuazione di una politica integrata di lotta alla cattiva amministrazione. In uno al rafforzamento dei rimedi di tipo repressivo, infatti, la legge 190/2012 contempla l’introduzione nell’ordinamento di strumenti di prevenzione volti ad incidere in modo razionale, organico e determinato sulle occasioni della corruzione e sui fattori che ne favoriscono la diffusione.

Il convegno, nell'approssimarsi della prossima scadenza prevista per gli adempimenti sui PTTC, ha lo scopo di contestualizzare le norme nel settore specifico della Sanità che, per le sue peculiarità, si presta più di ogni altro al fenomeno corruttivo.

Relazioneranno esponenti di prim'ordine:

Simonetta Pasqua
Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica - in prima linea nella predisposizione del Piano nazionale Anticorruzione
  
Gianfranco D'Alessio
Professore ordinario di diritto amministrativo nell’Università degli Studi Roma Tre e membro dell’Organismo indipendente di valutazione della Regione Lazio
 
Stefano Toschei
Magistrato del T.A.R. Lazio e condirettore della rivista Amministrativ@mente
 
Fabrizio Cerioni
Magistrato della Corte dei conti
 
Walter Forresu
Professore di Gestione aziendale e marketing nell’Università Link Campus di Roma e membro di Transparency International Italia

La partecipazione al convegno è gratuita e verrà rilasciato attestato di partecipazione ex art 22 CCNL 5/12/1996.

 

Per adesioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Calendario

Febbraio 2024
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 1 2 3
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta