• 1

Ultimissima di Fedir

LE PENSIONI DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2024

Cosmed, Confederazione di appartenenza di Fedir, ha focalizzato  i punti di criticità che ad oggi presenta il  sistema previdenziale (pensionistico e relativo al trattamento di fine servizio) dopo le novità introdotte dalla legge di bilancio 2024.
Il lavoro è propedeutico alla individuazione delle opportune iniziative politiche ma anche giudiziarie rivolte a verificare la correttezza e legittimità delle novità normative degli ultimi tempi  che di fatto hanno cambiato totalmente rendimenti e godimento di tali trattamenti realizzando notevoli perdite economiche e disparità di trattamento (fra varie categorie di dipendenti pubblici e fra dipendenti pubblici e privati).
Una su tutte il differimento dei tempi di pagamento della liquidazione, sui quali dopo due sentenze della Corte Costituzionale che invitano il governo ad intervenire, in Parlamento giace - ignorato - un disegno di legge per ridisciplinare la materia mentre INPS beffardamente ha messo in piedi un sistema di anticipo (dietro pagamento) per dare a ciascuno ciò che già è di sua  proprietà.  Inevitabile sarà dunque chiedere nuovamente alla Corte Costituzionale che finalmente dichiari per espresso l'incostituzionalità della norma e la cancelli del tutto, cosa che tramite Cosmed Fedir si accinge a fare quanto prima.
L'intervento, sempre tramite Cosmed in quanto gli interessi dei molti che la confederazione può rappresentare da più forza anche alle nostre iniziative, sara diretto a verificare se non ci siano disparità di trattamento nelle modalità del taglio operato dalla legge di bilancio 2024 nei rendimenti pensionistici degli anni di contribuzione gia maturati nel sistema retributivo.
Leggi a questo link il documento elaborato da Cosmed sul dossier pensioni. 

RIFORMA DEL MERITO E DELLA VALUTAZIONE E L'INTESA DEL 4 FEBBRAIO SCORSO

All'indomani dell'intesa fra governo e parti sociali del 4 febbraio diretta a sbloccare la situazione di stallo nell'applicazione della riforma Brunetta sulla contrattazione e sulla valutazione il dubbio di tutti noi era:  MA COSA VUOL DIRE ESATTAMENTE QUESTA INTESA? ED AMMESSO CHE SI RIESCA A CAPIRE QUELLO CHE SIGNIFICA, SI APPLICA A SANITA' ED ENTI LOCALI?

Premesso che l'intesa è stata firmata  soltanto da 6 confederazioni su 13  (e la nostra confederazione CONFEDIR non è fra i firmatari), davvero la sua lettura risulta assai criptica.

Se è chiaro che rispetto alla produttività l'intesa produce di fatto l'effetto di bloccare ogni possibilità di applicazione del dec leg.vo 150/2009 per l'anno 2010 (è fatto infatti divieto di diminuzione dei trattamenti  anche accessori 2010 in conseguenza dell'applicazione dell'art. 19 dec leg.vo 150), non è altrettanto chiaro se e come questo si applichi alle regioni ed al SSN, per le quali la riforma non si applica comunque prima di aver adeguato i popri ordinamenti al titolo III della riforma.

Ed ancora, cosa significa esattamente il punto 5 dell'intesa, con la quale il governo si è impegnato a definire entro 15 giorni (ormai già totalmente trascorsi) un atto di indirizzo per l'ARAN per la stipulazione di un accordo quadro che regoli il sistema delle relazioni sindacali alla luce della riforma sugli assetti contrattuali secondo il dec leg.vo 150/2009? Cosa ha da proporre di nuovo il governo sui nuovi comparti di contrattazione a quadro normativo invariato dopo il fallimento dei tentativi già esperiti da ARAN e Confederazioni sindacali nel secondo semestre dell'anno passato?

I nostri dubbi sono stati puntualmente confermati da una dura lettera di Errani al ministro Brunetta  ( leggi sia la nota della Conferenza delle Regioni del 10 febbraio 2011 sia nel dettaglio l'intesa del 4/2/2011 su valutazione e merito) con cui  ormai apertamente viene denunciata l'incoerenza del quadro normativo di riferimento della riforma del pubblico impiego e la scorrettezza del governo nel procedere ad accordi con la minoranza delle parti sociali mentre alle altre non viene dato nè tempo nè modo di conoscere ciò che viene proposto di firmare. 

Calendario

Febbraio 2024
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 1 2 3
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta