• 1

Ultimissima di Fedir

LE PENSIONI DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2024

Cosmed, Confederazione di appartenenza di Fedir, ha focalizzato  i punti di criticità che ad oggi presenta il  sistema previdenziale (pensionistico e relativo al trattamento di fine servizio) dopo le novità introdotte dalla legge di bilancio 2024.
Il lavoro è propedeutico alla individuazione delle opportune iniziative politiche ma anche giudiziarie rivolte a verificare la correttezza e legittimità delle novità normative degli ultimi tempi  che di fatto hanno cambiato totalmente rendimenti e godimento di tali trattamenti realizzando notevoli perdite economiche e disparità di trattamento (fra varie categorie di dipendenti pubblici e fra dipendenti pubblici e privati).
Una su tutte il differimento dei tempi di pagamento della liquidazione, sui quali dopo due sentenze della Corte Costituzionale che invitano il governo ad intervenire, in Parlamento giace - ignorato - un disegno di legge per ridisciplinare la materia mentre INPS beffardamente ha messo in piedi un sistema di anticipo (dietro pagamento) per dare a ciascuno ciò che già è di sua  proprietà.  Inevitabile sarà dunque chiedere nuovamente alla Corte Costituzionale che finalmente dichiari per espresso l'incostituzionalità della norma e la cancelli del tutto, cosa che tramite Cosmed Fedir si accinge a fare quanto prima.
L'intervento, sempre tramite Cosmed in quanto gli interessi dei molti che la confederazione può rappresentare da più forza anche alle nostre iniziative, sara diretto a verificare se non ci siano disparità di trattamento nelle modalità del taglio operato dalla legge di bilancio 2024 nei rendimenti pensionistici degli anni di contribuzione gia maturati nel sistema retributivo.
Leggi a questo link il documento elaborato da Cosmed sul dossier pensioni. 

IMPUGNATIVA DPCM PRECARIATO

Fedir Sanità, insieme ai suoi iscritti, ha deciso di impugnare il DPCM 6/3/2015 che ha escluso dalla stabilizzazione i soli dirigenti dei ruoli PTA.

 Il ricorso sarà presentato al TAR Lazio e firmato congiuntamente da Fedir Sanità e da tutti coloro che intendono impugnarlo.

Fedir Sanità concorrerà (economicamente oltre che fattivamente da un punto organizzativo) alle spese dell'azione giudiziaria a  condizione che si raggiunga un minimo di 25/30 ricorrenti.

Per partecipare all'azione occorrerà:

1) firmare la procura legale in originale da far pervenire con raccomandata 1 a Fedir Sanità - Via Conegliano 13 - 00182 Roma. Occorre  indicare a stampatello il proprio nome e cognome e codice fiscale a margine.Occorre anche allegare fotocopia del documento di riconoscimento con firma leggibile.

2) inviare con la procura ed il documento di identità un certificato di servizio che attesti il possesso delle anzianità previste dal DPCM (almeno 3 anni di servizio a tempo determinato maturati entro il 30/10/2013 nell'ultimo quinquennio)

3) inviare la documentazione (contratto individuale di lavoro e  delibera di assunzione) che dimostri la tipologia di assunzione e di incarico.Si sottolinea come le assunzioni a tempo determinato avvenute sulla base del requisito dell' ELEVATA PROFESSIONALITA' sono escluse dall'alveo del precariato ai sensi della circolare DPF 5/2013 (pag 17).

 

Il contributo individuale per partecipare all'azione giudiziaria è di 250 euro, somma che dovrà essere versata sull'IBAN  IT 72 O 02008 05186 000101344397 intestato a Fedir Sanità sez Sidas presso UNICREDIT di Roma con causale: impugnativa DPCM precari. Copia del bonifico dovrà essere inviato con la documentazione richiesta o anticipata via mail all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al fax 06/77206355.

 

Versamento, documentazione e procura firmata in originale dovranno pervenire inderogabilmente entro e non oltre il 25 maggio 2015.

 

Si ricorda che i servizi utili sono quelli a tempo determinato (15 septies ed octies, dec leg.vo 368) e quindi sono esclusi i COCOCO ed i COCOPRO. Sarà poi un'azione successiva tentare di allargare anche a queste tipologie di lavoro ed anche ai servizi successivi al 30/10/2013 la stabilizzazione.

 

Se i ricorrenti saranno più di 30, il contributo sarà proporzionalmente ridotto.

 

 

I riferimenti  Fedir Sanità sono:

segreteria 06/7005287

Travia 393/9079926

Petrone 334/3139777

 

Calendario

Febbraio 2024
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 1 2 3
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta